logo- 100x250

Perchè le proteine in polvere fanno male

 

 

 

 

Per un parere specifico scrivi a: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Le proteine in polvere posso costituire un pericolo per i reni ed il fegato nel momento in cui la dose assunta giornalmente eccede la quantità che l'organismo può assimilare ed utilizzare.

Infatti le proteine in eccesso vengono sempre degradate ed eliminate tramite il sistema urinario.

Proprio per questo l'integrazione proteica, di per se utile nell'alimentazione dello sportivo, deve essere realizzata con cura e precisione, con l'assistenza di un dietologo, che saprà ben consigliare la quantità giornaliera di proteine in polvere da assumere, la quantità totale settimanale e mensile.

Infatti, la quantità di proteine in polvere da assumere non è mai fissa, ma in funzione del regime alimentare giornaliero e del carico di allenamento giornaliero.

In linea di pricnipio, quindi, è errato determinare una dose fissa di assunzione di proteine in polvere, ma questa dovrebbe variare sempre con le reali necessità dell'organismo.

Se  la programmazione dell'integrazione di proteine in polvere è eseguita correttamente, la loro assunzione è del tutto  priva di rischi ed assolutamente vantaggiosa ai fini del miglioramento delle prestazioni atletiche.

Viceversa potrebbe essere rischiosa nel lungo periodo.

In questi casi, quindi, è sempre bene affidarsi ad un bravo medico ed un bravo preparatore atletico, che, lavorando in tandem, organizzeranno una corretta integrazione delle proteine in polvere.

 

 

 

N.B.: la foto è puramente indicativa