logo- 100x250

 

migliori aminoacidi ramificati Yamamoto Nutrition Bcaa 8:1:1 Opinioni Efficacia Effetti

 

 

  

 

Migliori Aminoacidi ramificati controindicazioni

 

aminoacidi ramificati efficacia reale quello che devi sapere

 

aminoacidi ramificati integratori a cosa servono benefici e controindicazioni

 

aminoacidi ramificati cosa sono a cosa servono effetti assunzione dosi controndicazioni

 

migliori aminoacidi ramificati quali sono quando prenderli

 

Aminoacidi ramificati fanno male come perchè quando

 

   

 

Questi aminoacidi ramificati sono molto diffusi tra i body builder e gli atleti in generale.

Purtroppo, anche in questo caso sono in tavolette e questo, abbiamo visto, è un limite in un corretto dosaggio individuale.

Si consiglia di assumere circa 5 tavolette al giorno, sostanzialmente come altri concorrenti.

Il mio consiglio è sempre quello di preferire prodotti in polvere, da dosare in modo preciso, come già detto.

Anche in questo caso i valori nutrizionali sono riferiti al valore delle 5 tavolette e non per 100 grammi, non viene specificato il peso di una tavoletta.

 

 

Valori medi per dose (5 tavolette)

L-leucina 4,0 g

L-isoleucina 0,5 g

L-valina 0,5 g

Vitamina B1 1,3 mg (118% VNR)

Vitamina B6 2,0 mg (143% VNR)

 

 

Qui riportiamo i valori dichiarati da +Watt per i suoi aminoacidi BCAA 8:1:1

L-leucina 4,0 g

L-isoleucina 0,5 g

L-valina 0,5 g

Vitamina B1 1,4 mg (127% VNR)

Vitamina B6 2,0 mg (143% VNR)

 

 

 

Anche inn questo caso vediamo che viene utilizzata una particolare formula 8:1:1 tra Valina(8parti)-Leucina(1parte)-Isoleucina(1parte).

Le vitamine B1 e B6 servono per facilitare l'assorbimento.

Non vengono forniti altri dati, però, ed in definitiva la descrizione pur completa negli elementi fondamentali, non permette un reale ed efficace confronto; però i valori sono simili a quelli di +Watt a parità di dose assunta, se pure non sappiamo a quanti grammi poi corrisponda esattamente la dose.

Sono comunque molto validi ed efficaci.

Nel complesso un prodotto valido, magari non molto trasparente nell'etichetta.

Come abbiamo già detto preferiamo la classica formula 2:1:1 in polvere, da dosare correttamente in base al peso dell'atleta, al suo regime alimentare ed al carico di allenamento.

 

 

 

NB: la foto è puramente indicativa e non relativa al prodotto in oggetto