logo- 100x250

 

  

Commento al test

 

Il test è stato positivo ed ha ricalcato quanto già la ricerca scientifica in materia ha dimostrato. Una dieta iperproteica non migliora le prestazioni, ma l'integrazione alimentare di aminoacidi ramificati può risultare vantaggiosa in tutti quei casi in cui a carichi di allenamento elevati si associano regimi alimentari ipocalorici. In tali casi, l'assunzione di aminoacidi ramificati permette di mantenere ottimale l'assunzione proteica giornaliera, pur a fronte di una ridotta assunzione calorica totale giornaliera. E' questa la situazione in cui gli effetti dell'assunzione di aminoacidi ramificati sono maggiormente evidenti, permettendo ai soggetti una riduzione del peso corporeo pur continuando ad avere ottime performance sportive, cosa che non sarebbe possibile senza una integrazione di aminoacidi ramificati o proteine. Il test ha messo in evidenza, inoltre, come nel ciclismo sia inutile l'assunzione di aminoacidi ramificati prima e durante la prestazione sportiva, mentre risulta vantaggiosa dopo. Questo fa ulteriormente riflettere sull'importanza di una corretta alimentazione con un giusto apporto calorico, una corretta distribuzione dei principi alimentari ed una loro suddivisione nell'arco della giornata anche in funzione degli allenamenti. Infatti, il test ha anche dimostrato come gli atleti che hanno mantenuto un regime alimentare corretto e personalizzato hanno ottenuto performance equivalenti a coloro che avevano diete integrate con l'assunzione di aminoacidi ramificati.